Africa

Botswana


Parchi e riserve

Le maggiori aree naturalistiche del Botswana sono le seguenti:

1) Delta dell'Okavango e Moremi Game Reserve, la parte emersa del Delta. Ecosistema unico al mondo, grande concentrazione di fauna. Si esplora non solo in jeep ma anche in barca o mokoro (imbarcazioni locali in legno). Per i più avventurosi anche a piedi e a cavallo, nonché a dorso d'elefante.

2) Chobe NP, all'interno del quale si trova il bellissimo e selvaggio Savute, terra di grandi predatori. Tra la striscia del Caprivi (Namibia) e la Moremi. Sovrabbondanza di elefanti, grandi praterie calpestate da mandrie di gnu, zebre e bufali. Tramonti infuocati sul fiume.

3) Area del Linyanti. Relativamente poco conosciuta, con enormi concessioni private, tra cui spiccano i campi di Africa Geographic. Ecosistema a metà tra Delta e Moremi. Ottime possibilità di assistere a cacce e di avvistare branchi di licaoni.

4) Central Kalahari Game Reserve. Immensa wilderness nel cuore del paese. A parte gli elefanti, durante la stagione delle piogge si assiste ad una delle maggiori migrazioni di erbivori dell'Africa australe. E' di fatto anche l'ultimo rifugio dei boscimani. La parte più interessante del parco è la metà più settentrionale. 

5) Kgalagadi. Parco transnazionale in condivisione con il Sud Africa. La parte in Botswana è in assoluto la più selvaggia e va esplorata necessariamente in fuoristrada e con le dovute precauzioni.

6) Magkadigkadi e Nxai pans. Ciò che resta di giganteschi laghi salati. Paesaggi non troppo dissimili da quelli dell'Etosha (Namibia) ma senza la stessa abbondanza di fauna.

7) Tuli Block. Al confine con il Sud Africa e lo Zimbabwe. Ci sono buone possibilità che in futuri diventi un gigantesco parco transnazionale. L'assenza di bufali e rinoceronti è compensata dall'abbodnanza di parecchi elefanti e leopardi. Discrete possibilità anche di avvistare licaoni e ghepardi. Tra la vegetazione, spiccano i baobab e soprattuto i bellissimi nyala trees (detti anche alberi di Mashatu).



Condividi questo articolo
Condividi su TwitterCondividi via Mail